diario · libreria · libri di lettura

etty hillesum, diario 1941-1943

hillesum_ultima_cartolina_postale

ultima cartolina scritta scritta da etty, deportata ad auschwitz

[…] sai cosa mi dà la nausea? la tua mezza franchezza, la tua mezza enfasi. certe volte ho paura di chiamare le cose per nome: forse perché non rimarrebbe più niente, allora? le cose devono essere chiamate per nome, e se non reggono a questa prova allora non hanno il diritto di esistere. spesso si cerca di salvarle con una sorta di misticismo. il misticismo deve fondarsi su un’onestà cristallina: quindi prima bisogna aver ridotto le cose alla loro nuda realtà.

etty hillesum, diario 1941-1943

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...